Xagena Mappa
Medical Meeting
Farmaexplorer.it
Pneumobase.it

Tecniche di riproduzione assistita associate a un maggior rischio di diabete gestazionale


Una meta-analisi ha mostrato che le donne che si sottopongono alla riproduzione assistita hanno maggiori probabilità di sviluppare il diabete gestazionale rispetto a quelle che concepiscono in modo naturale.
In particolare, l'analisi ha rilevato che le donne che sono rimaste incinte attraverso tecniche di riproduzione assistita avevano una probabilità del 53% in più di sviluppare il diabete gestazionale rispetto a quelle che avevano concepito naturalmente.

Si ritiene che oltre mezzo milione di bambini nascono ogni anno mediante IVF ( fecondazione in vitro ) e ICSI ( iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi ).
È noto che le gravidanze mediante tecniche di riproduzione assistita causano un aumento del rischio di complicanze ostetriche e perinatali, ma qualsiasi potenziale associazione con il diabete gestazionale è rimasta non ben definita, con studi precedenti che hanno mostrato risultati contraddittori.

Per risolvere questa incertezza, i ricercatori hanno condotto una revisione sistematica per determinare se le gravidanze a feto singolo dopo riproduzione assistita ( IVF o ICSI ) fossero associate a un rischio più elevato di diabete gestazionale rispetto alle normali gravidanze.

Sono stati valutati studi pubblicati tra il 1995 e il 2019, ma sono state escluse tutte le donne che con policistosi ovarica ( sindrome dell'ovaio policistico; PCOS ) o storia di gravidanza multipla, poiché è noto che queste condizioni sono già associate a un aumentato rischio di diabete gestazionale.
Sono stati inclusi un totale di 38 studi trasversali ( 17 con abbinamento con i controlli e 21 senza appaiamento ), di cui 13 prospettici e 25 retrospettivi.

Nel complesso, gli studi hanno coinvolto quasi 2 milioni di donne, di cui oltre 163.000 con diagnosi di diabete gestazionale.

Una diagnosi di diabete gestazionale è stata fatta in 4776 donne su 63.760 che sono rimaste incinte attraverso le tecniche di riproduzione assistita e in 158.526 di 1.870.734 donne che hanno concepito spontaneamente. ( Xagena )

Fonte: European Association for the Study of Diabetes ( EASD ) Meeting, 2019

XagenaHeadlines2019



Indietro