Xagena Newsletter
Alliance Dermatologia & Dermocosmesi
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Sclerosi multipla recidivante-remittente: ampliate le indicazioni di Gilenya nell’Unione Europea


La Commissione Europea ha approvato l’allargamento dell’indicazione per Fingolimod ( Gilenya ) nella sclerosi multipla recidivante-remittente ( SMRR ) fino a includere i pazienti adulti che non hanno risposto alla terapia con un qualsiasi terapia modificante la malattia ( DMT, disease-modifying therapy ).

Nel 2011, l’Unione Europea aveva approvato Fingolimod con l’indicazione: pazienti adulti con sclerosi multipla recidivante-remittente ( SMRR ) altamente attiva che non avevano risposto al trattamento con Interferone-beta, o che soffrivano di una forma di sclerosi multipla grave e a rapida evoluzione.

Fingolimod è l’unico DMT che ha dimostrato, ad oggi, di agire su tutti e quattro i principali parametri di misurazione della sclerosi multipla ( tasso di recidiva, lesioni alla RMN [ risonanza magnetica nucleare ], progressione della disabilità e perdita di volume cerebrale ).

La sclerosi multipla è una patologia autoimmune cronica. Colpisce principalmente i giovani, tra i 20 e i 40 anni, e soprattutto le donne, ma casi di sclerosi multipla sono stati riscontrati anche in ragazzi al di sotto dei 15 anni.
Il 65% delle persone con sclerosi multipla sviluppa una forma progressiva.

Fingolimod riduce sia le lesioni infiammatorie distinte disseminate nel cervello ( danno focale ), che dal punto di vista clinico possono manifestarsi sotto forma di recidive, sia il sottostante danno progressivo nel cervello ( danno diffuso ).
Con Fingolimod il decorso della malattia può essere modificato efficacemente, contribuendo a preservare nel paziente sia la funzionalità fisica ( come mantenere la capacità di camminare ) sia quella cognitiva ( come la capacità di svolgere attività mentali o ridurre i problemi di memoria ). ( Xagena )

Fonte: Novartis, 2014

XagenaMedicina2014



Indietro