Xagena Mappa
Medical Meeting
XagenaNewsletter
Cardiobase

Quilizumab, un anticorpo monoclonale umanizzato con potenziale azione nei pazienti con asma e con allergie


Quilizumab, un farmaco sperimentale, ha mostrato una potenziale azione nel trattamento dell’asma e delle allergie, interrompendo la produzione di una proteina del sistema immunitario che innesca le reazioni allergiche.
Quilizumab ha come bersaglio i linfociti B che secernono le immunoglobuline E ( IgE ).

Sono stati pubblicati due studi clinici che hanno valutato l’effetto di Quilizumab nel ridurre i livelli totali di IgE nel sangue di pazienti affetti da allergia e da asma lieve.

Le immunoglobuline IgE svolgono un importante ruolo nelle malattie allergiche. Le IgE si legano agli allergeni, e danno avvio al rilascio di citochine ( mediatori infiammatori ) quando una persona è ri-esposta agli stessi allergeni, causando una risposta allergica.

Quilizumab è stato esaminato, in uno studio randomizzato e controllato con placebo, su 36 pazienti allergici e su 29 soggetti con asma in forma lieve.
In seguito i pazienti sono stati esposti agli allergeni, e sono stati misurati i livelli plasmatici di IgE.

Quilizumab ha ridotto i livelli sia delle immunoglobuline E totali sia delle IgE specifiche per l’allergene.
Livelli ridotti di IgE si sono mantenuti per almeno 6 mesi dopo l’ultima dose del farmaco.

Il trattamento con Quilizumab è risultato ben tollerato. ( Xagena )

Fonte: Science Translational Medicine, 2014

XagenaMedicine2014



Indietro