Alliance Cicatrici
Forum Infettivologico
Xagena Newsletter
Alliance Dermatite

Non tutti i pazienti con sindrome coronarica acuta ottengono una appropriata terapia


Quasi un paziente su cinque, ospedalizzato per sindrome coronarica acuta, non riceve la terapia con Ace inibitori o sartani ( bloccanti del recettore dell’angiotensina II ) secondo le raccomandazioni di classe I delle lineeguida dell'American College of Cardiology / American Heart Association ( ACC/AHA ).

Sono stati esaminati i dati di 80.241 pazienti ricoverati per sindrome coronarica acuta e dimessi da 311 ospedali degli Stati Uniti, che hanno partecipato al programma GWTG-CAD ( Get With the Guidelines - Coronary Artery Disease ) da gennaio 2005 a dicembre 2009.

I ricercatori hanno trovato che l’81% dei 60.847 pazienti con una indicazione di classe I ACC/AHA ( disfunzione ventricolare sinistra o anamnesi di insufficienza cardiaca, ipertensione, diabete mellito o malattia renale cronica ) avevano ricevuto un Ace inibitore o un sartano.

Il tasso di trattamento è aumentato nel corso del periodo di studio ( da 76.7 a 84.6%, odds ratio aggiustato, aOR=1.17, P inferiore a 0.001, per anno ).

Sono state riscontrate associazioni indipendenti tra bypass coronarico in ambiente ospedaliero ( aOR=0.55 ) e insufficienza renale ( aOR=0.58 ), e il più ridotto utilizzo di questi Ace inibitori o sartani. ( Xagena )

Fonte: Circulation: Cardiovascular Quality and Outcomes, 2014

XagenaHeadlines2014



Indietro