Xagena Newsletter
Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net

Miopatia autoimmune necrotizzante indotta da statine: una revisione sistematica


Le statine sono una classe di farmaci ipolipemizzanti utilizzati in tutto il mondo da milioni di persone e sono sicure per un uso frequente nella maggior parte dei pazienti.
Tuttavia, in alcuni pazienti possono causare miopatia autoimmune necrotizzante.

Sono stati esaminati i casi clinici di 80 pazienti dal 2010 ad oggi con diagnosi di miopatia autoimmune necrotizzante indotta da statine ( SINAM ), con l'obiettivo di analizzare le caratteristiche cliniche, fisiologiche e sierologiche e gli esiti della miopatia SINAM.
L'età media di questi pazienti era 66 anni, la maggior parte di sesso maschile ( 61.3% ).

Tutti i pazienti hanno riportato debolezza muscolare prossimale e alcuni avevano mialgie, sintomi extramuscolari come disfagia e complicanze polmonari.

La maggior parte dei pazienti assumeva Atorvastatina ( Torvast ), Simvastatina ( Sivastin ) o Rosuvastatina ( Crestor ).

La creatin-chinasi media era di 10094.2 U/l e l'enzima anti-3-idrossi-3-metilglutaril-coenzima A reduttasi era positivo per il 93.8% dei pazienti.

La maggior parte dei pazienti ha iniziato ad assumere steroidi; sono stati utilizzati anche altri trattamenti.
La pronta sospensione delle statine e l'inizio della terapia immunosoppressiva hanno ridotto la morbilità e la mortalità. ( Xagena )

Somagutta MKR et al, Reumatologia 2022; 60: 63-69

XagenaHeadlines2022



Indietro