Xagena Mappa
Medical Meeting
Mediexplorer.it
Onco News

Il rischio di malattia di Alzheimer risulta ridotto tra i pazienti più anziani con tumore cutaneo non-melanoma


I pazienti di età uguale o superiore a 70 anni con carcinoma cutaneo non-melanoma hanno un rischio significativamente ridotto di sviluppare la malattia di Alzheimer, rispetto ai pazienti senza questa malattia tumorale.

Utilizzando uno studio epidemiologico, longitudinale, di invecchiamento ( Einstein Aging Study ), sono stati esaminati 1.102 volontari ( età media al momento dell'arruolamento, 79 anni ).

L’associazione tra tumore della pelle non-melanoma e rischio successivo di sviluppare un disturbo neurocognitivo sono stati testati mediante i rischi proporzionali di Cox.

Dopo aggiustamento per i dati demografici, il diabete mellito, l'ipertensione e la malattia coronarica, il tumore cutaneo non-melanoma è risultato associato a rischio per malattia di Alzheimer ( hazard ratio, HR=0.21 ).

Un totale di 769 partecipanti presentavano genotipo APOE e4.

Quando i ricercatori hanno incluso il numero di alleli APOE e4 nel modello, l’associazione non è risultata statisticamente significativa.

Non è emersa alcuna associazione significativa tra carcinoma cutaneo non-melanoma e il successivo sviluppo di demenza. ( Xagena )

Fonte: Neurology, 2013

XagenaHeadlines2013



Indietro