Vertigini
Forum Infettivologico
Xagena Newsletter
Xagena Mappa

Il regime a base di Ribociclib continua a mostrare benefici in termini di sopravvivenza nel carcinoma mammario in postmenopausa


L'aggiunta di Ribociclib ( Kisqali ) a Fulvestrant ( Faslodex ) ha conferito un beneficio in termini di sopravvivenza di quasi 16 mesi come trattamento di prima linea per le donne in postmenopausa con carcinoma mammario avanzato positivo ai recettori ormonali ( HR-positivo ) e HER2-negativo.

I risultati aggiornati della sopravvivenza globale ( OS ) dello studio di fase 3 MONALEESA-3 hanno riguardato un follow-up mediano di 5 anni tra le donne che hanno ricevuto Ribociclib più Fulvestrant versus Fulvestrant da solo in prima linea.

I risultati precedenti presentati nel 2019 hanno mostrato un miglioramento statisticamente significativo della sopravvivenza globale tra le donne trattate con Ribociclib ( mediana, non-raggiunta rispetto a 40 mesi; hazard ratio, HR = 0.72; IC 95%, 0.56-0.92 ).

La nuova analisi ha mostrato una sopravvivenza mediana globale di 67.6 mesi nel gruppo Ribociclib ( n = 237 ) rispetto a 51.8 mesi nel gruppo Fulvestrant da solo ( n = 128 ), rappresentando una riduzione relativa del 33% del rischio di morte ( HR = 0.67; IC 95%, 0.5-0.89 ).

Inoltre, le donne che hanno ricevuto Ribociclib hanno presentato un più lungo ritardo nel successivo impiego della chemioterapia ( 49.2 mesi versus 29 mesi; HR = 0.62; IC 95%, 0.48-0.8 ), nonché un tasso di sopravvivenza stimato più alto a 5 anni ( 56.5 % vs 42.1% ).

Una percentuale maggiore di donne nel gruppo Ribociclib rispetto al gruppo Fulvestrant da solo è rimasta in terapia al follow-up esteso ( 16.5%, n = 39 vs 8.6%, n = 11 ).
Non sono stati osservati nuovi eventi avversi con la combinazione.

I risultati di MONALEESA-3 continuano a dimostrare il beneficio in termini di sopravvivenza del trattamento con Ribociclib per le donne in postmenopausa con carcinoma mammario avanzato, indipendentemente dal fatto che sia associato a Fulvestrant o a un inibitore dell'aromatasi in prima linea.

Ribociclib è un inibitore CDK 4/6 che trova indicazione nel carcinoma mammario avanzato HR-positivo / HER2-negativo. ( Xagena )

Fonte: ESMO Breast Cancer Congress, 2022

XagenaHeadlines2022



Indietro