Mediexplorer

MedicinaNews.it

Medicina

Sindrome dell’intestino irritabile con diarrea: Truberzi


Il Comitato scientifico ( CHMP ) dell’EMA ( European Medicines Agency ) ha adottato una opinione positiva per Eluxadolina ( Truberzi ), un farmaco sviluppato per la terapia della sindrome dell’intestino irritabile con prevalenza di diarrea.

Truberzi è disponibile in compresse ricoperte da film da 75 e 100 mg.
Eluxadolina, il principio attivo di Truberzi, è un agonista dei recettori mu e kappa degli oppioidi e contemporaneamente un antagonista dei recettore oppioidi delta.
Il farmaco ha mostrato di controllare la funzione gastrointestinale e di ridurre il dolore e mitigare l’effetto della costipazione.

In un modello animale di dolore viscerale indotto dalla colite in acuto, Eluxadolina ha mostrato di revertire le risposte iperalgesiche.

I vantaggi riscontrati con Truberzi nei pazienti con sindrome dell’intestino irritabile associata a diarrea sono la sua capacità di aumentare i giorni senza diarrea e di ridurre il dolore.
Il tasso dei pazienti con assenza di diarrea e dolore meno accentuato per almeno il 50% dei giorni nel corso di un periodo di 26 settimane è stato di circa 11.5 punti percentuali in più con Truberzi 100 mg rispetto al placebo, mentre la differenza è stata di circa 7 punti percentuali con Truberzi 75 mg.

Gli effetti collaterali più comuni sono rappresentati da: costipazione ( 7% e 8% dei pazienti trattati con 75 mg e 100 mg, rispettivamente ), nausea ( 8% versus 7% ) e dolori addominali / distensione addominale ( 7% versus 7% ).
Le reazioni avverse gravi hanno incluso: pancreatite ( 0.2% e 0.3% dei pazienti trattati rispettivamente con 75 mg e 100 mg ) e lo spasmo dello sfintere di Oddi ( 0.2% versus 0.8% ). ( Xagena )

Fonte: EMA, 2016

XagenaHeadlines2016



Indietro